martedì 1 giugno 2010

Manovra - Ferrero: 'Draghi sta con Speculatori perché cane non mangia cane'


COMUNICATO STAMPA


Roma, 31 mag. 2010 - 'Esprimo il mio totale dissenso dalle considerazione del Governatore della Banca d'Italia, Mario Draghi sulla Finanziaria'. Lo dichiara il segretario nazionale del Prc-Se, Paolo Ferrero. Che spiega: 'In primo luogo perché la manovra è inutile contro una speculazione internazionale, che anzi viene usata come un paravento per coprire politiche antipopolari da parte di tutti i governi europei'.
Secondo Ferrero: 'Per bloccare la speculazione basterebbe impedire la vendita dei titoli allo scoperto, tassare le transazioni speculative, e imporre alla Bce di intervenire automaticamente per l'acquisto dei titoli pubblici immessi sul mercato - spiega il segretario del Prc - Queste elementari misure non vengono attuate, perché cane non mangia cane e i governi, le banche centrali, e gli speculatori ( cioè le banche) stanno tutti dalla stessa parte della barricata contro i lavoratori. In secondo luogo non sono d'accordo con Draghi perché la manovra è iniqua socialmente ed aggrava la crisi'.

Ufficio stampa della Federazione della Sinistra/Prc-Se


Seguite le notizie de Il Comunista Quotidiano via feedfeed rss comunista quoridianoSubscribe in a reader Oppure Seguiteci su Facebook

Nessun commento:

Posta un commento

Ultime Notizie

Ultime News

Notizie di Politica

Roba Comunista