lunedì 19 aprile 2010

Scuola: Formigoni basta con le graduatorie


Le scuole lombarde si sceglieranno i docenti da sole, niente piu' graduatorie. In una intervista al Corriere della Sera il governatore lombardo Roberto Formigoni anticipa la riforma della scuola che vuole mettere in atto nella sua regione che definisce "una proposta formigoniana-pidiellina-leghista, in profonda sintonia con il programma del governo e della coalizione". Stop alle graduatorie nazionali, con il reclutamento dei professori da parte delle scuole su base regionale, con assoluta parita' tra istituti pubblici e privati: questa la proposta Formigoni. "Ne ho gia' parlato con il ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini- spiega- e con il governo. La direzione e' condivisa". Il governatore assicura, poi, che c'e' un "terreno favorevole sia con i sindacati, sia con i professori". Nel suo modello le scuole "pescano" i docenti da un albo regionale "in base al merito". Gli albi non saranno per i soli residenti, come invece vorrebbe la Lega. Pero' ci saranno dei requisiti necessari per l'iscrizione come "una certa permanenza sul territorio, almeno un ciclo di studio di cinque anni".Da Liberazione

Seguite le notizie de Il Comunista Quotidiano via feedfeed rss comunista quoridianoSubscribe in a reader

Nessun commento:

Posta un commento

Ultime Notizie

Ultime News

Notizie di Politica

Roba Comunista