lunedì 19 aprile 2010

Danneggiata la sede del circolo di Anagni

Di: PRC Circolo di Anagni

Blitz vandalico nella sede anagnina del circolo di Rifondazione Comunista. Ignoti, si fa per dire, hanno incendiato la bandiera esposta sulla ringhiera del balcone e divelto e frantumato il simbolo affisso sul portone. Hanno poi infilato ciò che rimaneva della bandiera bruciata nella cassetta postale, a mò di sfregio.  Non sappiamo chi siano gli esecutori materiali di questa grave provocazione, che poteva avere conseguenze ben più gravi visto che il circolo è situato in un caseggiato in cui le case sono una attaccata all'altra, case vecchie in cui un incendio si propagherebbe molto facilmente. Sappiamo con certezza chi sono i responsabili morali: quando in una cittadina c'è un'amministrazione che permette a membri della sua giunta di professare apertamente e orgogliosamente la propria fede fascista, quando si permette a costoro di farsi ritrarre col braccio teso nel saluto romano in visita alla tomba di Mussolini e di pubblicare tra  nquillamente queste pose vergognose su internet, il risultato è che qualche giovane ardito e irresponsabile comincia a dare fuoco alle sedi degli odiati comunisti. Il tutto casualmente a ridosso del 25 aprile, Festa della Liberazione dal nazi fascismo. Va da sé che il Circolo anagnino di Rifondazione Comunista non si fa  e non si farà intimidire da provocazioni di questo genere, ne trae anzi ulteriore stimolo per combattere quell'ideale deleterio che tanti lutti ha causato al nostro Paese e che tanti danni i loro eredi ancora causano. Il segretario cittadino del Circolo ha intanto sporto denuncia al locale comando dei Carabinieri.  Per quanto riguarda la risposta che daremo ai vigliacchi che come sempre, come la storia ci insegna, compiono il loro misfatti coperti dall'ombra e dall'anonimato, la nostra risposta sarà, come è sempre stata, all'insegna dell'azione politica, del rispetto delle regole democratiche e d    el vivere civile, concetti purtroppo sconosciut  i agli esecutori di questa vile provocazione e ai loro mandanti morali in giacca, cravatta e cariche istituzionali.


Powered by Wufoo.

1 commento:

  1. I soliti balordi istigati da una destra fascista che sgoverna la nostra città , che vince le elezioni a sfregio della città , della sua storia della sua cultura , e sulla indifferenza della maggioranza dei cittadini dove molti di essi si accontentano di qualche telefonino o qualche panino con la porchetta in campagna elettorale , dovbe un signore ( sic ) in pochi anni che fa politica è diventato milionario , come ha fatto?

    RispondiElimina

Ultime Notizie

Ultime News

Notizie di Politica

Roba Comunista