martedì 12 gennaio 2010

L'ennesima provocazione di Dacia Valent


Di:
Korvo Rosso








Il personaggio in questione già deputato PCI, già eurodeputato PRC (poco male, è stata col PRC anche Tiziana Maiolo), candidata alle penultime europee con Di Pietro e naturalmente non eletta, entusiasta del Fini di Fiuggi di cui dichiarò che "le dava le stesse emozioni di Ingrao" protagonista di varie vicende giudiziarie, autrice di post in cui giustifica l'assassinio di Marco Biagi, ha sfornato l'ultimo suo manicaretto: definisce lo sciopero degli stranieri del 1° marzo, organizzato su Facebook dal gruppo ""Primo marzo 2010 sciopero degli stranieri", che conta già 27.724 iscritti, "sciopero del fighetto" in questo suo delirante post
il resto su: http://introvabile.leftlab.com/2010/01/12/l%e2%80%99ennesima-provocazione-di-dacia-valent/







1 commento:

  1. salve vivo un momentaneo stato confusionale dove mi trovo davanti un risultato elettorale decisamente insoddisfacente per le mie aspettative la sinistra è divisa e in Calabria dove purtroppo vivo mi ritrovo a questa triste realtà ora se analizziamo il criterio analitico direi che come pensavo c'era da aspettarselo ma mi auguravo di sbagliare previsione.......La unione fà la forza ma l'Unione dovè?Non era forse meglio in pssato dove almeno si registravano solo vittorie con ampi margini con la collaborazione di tutte le forze veramente riformiste e progressiste anche devo dire se non troppo unite nei fatti,come riusciamo a superare la crisi se non ci rispettiamo tra di noi non possiamo poi pretendere che gli altri ci rispettino.......Vorrei vedere un futuro più sereno colorato dai colori della democrazia e del diritto della tutela dei citadini di fronte alle arroganze e alla prepotenza dei nostri avversari politici,
    se restiamo uniti tutti possiamo ricustruire insieme un futuro certo di vittorie e di successi che noi davvero meritiamo senza estremismi e senza slogan del tanto meglio tanto peggio abbiamo solo una vita da spendere e dedicare alle cose che amiamo credo che credenti o no cristiani o ebrei o mussulmani a buddisti siamo in un mondo con tante realtà che ci possono solo arricchire e dare un culturale e intellettuale importante imparando il confronto e il rispetto.
    Non tutti siamo bastardi se mi permetti....siamo solo diorientati e senza un capoi carismatico che sia dalla nostra parte.

    RispondiElimina

Ultime Notizie

Ultime News

Notizie di Politica

Roba Comunista