sabato 9 gennaio 2010

Ancora Spari a Rosarno e tensione al sit in di Roma


ROMA:
Momenti di tensione tra polizia e manifestanti dei centri sociali di Roma e immigrati si sono verificati nel pomeriggio nella capitale ad un sit in organizzato per protestare contro i fatti di Rosarno. Dopo avere forzato un cordone delle forze dell'ordine che presidiavano piazza dell'Esquilino i manifestanti hanno tentato di dirigersi verso il Viminale. A quel punto la polizia ha cercato di respingerli, i manifestanti però non hanno desistito. Ora a sbarrare la strada verso il Ministero dell'Interno ci sono alcuni blindati e poliziotti e carabinieri in assetto antisommossa.


ROSARNO:
IMMIGRATI: ANCORA SPARI A ROSARNO, SALE A 67 BILANCIO FERITI
Ancora spari a Rosarno, Calabria, teatro da ieri delle proteste degli immigrati e di violenti scontri con i residenti. Dopo un mattinata di relativa calma e' tornata la tensione a qualche chilometro dalla citta' e un altro immigrato e' rimasto lievemente ferito da un colpo sparato da un fucile da caccia. A renderlo noto la polizia sottolineando che attualmente sono 67 i feriti.

Dei 67 feriti 31 sono stranieri. Due di questi, colpiti a sprangate, versano in condizioni gravi. Tra le persone ferite ci sono anche 19 agenti di polizia e 17 residenti. Sei immigrati si trovano ancora ricoverati in ospedale.

Nella notte era stato effettuato un primo trasferimento di 250 immigrati nel Centro di accoglienza di Crotone. Altri sono attesi probabilmente in giornata.


Nessun commento:

Posta un commento

Ultime Notizie

Ultime News

Notizie di Politica

Roba Comunista