martedì 5 gennaio 2010

5 gennaio 2010 nasce radio100passi



Il 5 gennaio 2010 Peppino Impastato avrebbe compiuto 62 anni. Proprio nel giorno di questa ricorrenza hanno avuto inizio, a Cinisi, le trasmissioni di . Una webradio ideata dalla “Casa memoria Peppino Impastato”, per non dimenticare la figura e il messaggio lasciato dal militante di democrazia proletaria, ucciso dalla mafia su ordine del boss Tano Badalamenti il 9 maggio del 1978.
Peppino Impastato attraverso Radio Out, da lui fondata nel ‘76, aveva rotto il muro dell’omertà attaccando la mafia e facendo nomi e cognomi, dando un segnale forte di come la malavita potesse essere sconfitta. Radio 100 passi, rispolverando il titolo del film di Marco Tullio Giordana, vuole riprendere questo percorso, continuando l’azione di Peppino che così, in un certo senso, continua a vivere proprio come dice lo slogan dei suoi sostenitori: “Peppino è vivo e lotta insieme a noi”.

“Stamattina – ha detto all’inaugurazione della nuova radio Giovanni Impastato, fratello di Peppino e presidente dell’associazione Casa Memoria – si è realizzato un sogno. Questa radio servirà principalmente a informare, come Radio Aut. Spero che un giorno riusciremo nell’impresa di trasmettere anche in Fm”.
Radio 100 passi, nata dal gruppo che diede vita a Radio Sud, si propone di essere libera e indipendente sul modello delle radio degli anni 70 che hanno fatto storia, ma nello stesso tempo intende dare spazio ai giovani e ai nuovi mezzi di comunicazione. L’obiettivo è sempre lo stesso: dare voce ad una Sicilia diversa, informare senza condizionamenti laddove le notizie non arrivano, promuovere l’impegno sociale e nuove forme d’organizzazione culturale. Per ascoltare le trasmissioni in streaming basta collegarsi al sito www.radio100passi.net.

Nessun commento:

Posta un commento

Ultime Notizie

Ultime News

Notizie di Politica

Roba Comunista