venerdì 15 gennaio 2010

3 febbraio, sciopero di tutta la Fiat.


(AGI) - Roma, 14 gen. - Sciopero dei lavoratori del Gruppo Fiat il 3 febbraio per 4 ore, a sostegno della vertenza per lo stabilimento di Termini Imerese che e' "una questione nazionale". Lo hanno deciso in modo unitario i sindacati delle 'tute blu' aderenti a Fiom Cgil, Fim-Cisl, Uilm e Fismic al termine di una riunione. Si e' trovata una soluzione di compromesso tra le varie proposte. La Uilm infatti chiedeva di partire con 2 ore di stop, la Fiom spingeva per 8 e la Fim proponeva una soluzione inferiore alle 8 ore. "Le segreterie nazionali di Fim, Fiom, Uilm e Fismic - si legge in una nota congiunta - hanno deciso di avviare la mobilitazione dei lavoratori di tutto il Gruppo Fiat con una prima iniziativa nei confronti della stessa Fiat e del Governo allo scopo di rilanciare il settore automotive nel nostro Paese". "I comparti in cui si muove il Gruppo Fiat (auto, veicoli industriali, macchine agricole e movimento terra, motori, componentistica, logistica e forniture) - continua la nota - rappresentano la quota piu' rilevante dell'industria italiana, sia in termini di occupazione che di investimenti e tecnologie, e non vanno ridimensionati ma sviluppati. In tal senso, non sono accettabili chiusure o ridimensionamenti di stabilimenti". Per questo le tute blu chiedono urgentemente al governo la convocazione dei tavoli di confronto gia' previsti sui settori, a partire da quello sull'auto. "Il confronto - concludono - dovra' dare risposte anche sul tema degli ammortizzatori sociali che vanno adeguati ai tempi della crisi e migliorati nella tutela economica. Inoltre, Fiat deve cambiare rotta nelle relazioni sindacali ormai sempre piu' improntate all'unilateralita' e alla formale comunicazione. Le Segreterie nazionali invitano le strutture sindacali territoriali e le Rsu al massimo impegno e coinvolgimento dei lavoratori per la riuscita di questa prima mobilitazione. In relazione all'avvio e all'andamento dei confronti sara' adeguato il grado di mobilitazione e le ulteriori iniziative di sostegno". (AGI) -

Nessun commento:

Posta un commento

Ultime Notizie

Ultime News

Notizie di Politica

Roba Comunista