martedì 1 dicembre 2009

Sondaggio Regionali Campania 2010.


Mentre ancora è in ballo, indecentemente, la questione "Cosentino" in Campania continua il toto-candidati per le prossime Elezioni Regionali. Ancora non chiare le alleanze. Ma in questi giorni è trapelato un sondaggio che, anche se non è oro colato, qualche indicazione la propone. Ma ad ognuno le proprie considerazioni. Ecco i numeri:
il Popolo delle Liberta' al 49% (compreso l'Mpa), il Partito Democratico al 25%, l'Udc all'8%. Sono questi i numeri salienti di un sondaggio riservato effettuato dalla Digis, che circola tra i banchi dei parlamentari campani e che il VELINO e' in grado di anticipare.
Tra le schermate di maggior rilievo, quella appunto delle intenzioni di voto che al 3 novembre risultavano cosi': Pdl + Mpa: 49% Lega Nord: 0,5% La Destra: 1,5% Alleanza di Centro: 1,0% Udc: 8,0% Partito Democratico: 25% Italia dei Valori: 9,5% Rifondazione/Comunisti Italiani: 3,0% Sinistra e liberta': 1,0% Altri: 1,5% Manca il partito di Clemente Mastella, l'Udeur.
Il sondaggio e' stato effettuato nei giorni immediatamente successivi ai clamori giudiziari che hanno coinvolto la moglie del leader del Campanile Sandra Lonardo. "Ecco perche' non sarebbe stato considerato" riferiscono fonti autorevoli della societa'.
I pronostici degli intervistati su quale schieramento sara' vincitore si dividono cosi': Centrosinistra: 18,7% Centrodestra: 65,8% Indeciso: 15,5%. Quanto all'autocollocazione, il 37,2% si definisce di centrosinistra, mentre il 48,1 di centrodestra. Non sceglie il 14,7%.
Interessante la schermata che riporta i temi proritari secondo l'elettorato. Al primo posto resta l'occupazione, al secondo la sanita', al terzo il contrasto all'illegalita', sia camorra o quella piu' spicciola, scivola al quarto posto rispetto agli anni precedenti, lo smaltimento dei rifiuti. Seguono poi l'Ambiente, la scuola, la tutela delle fasce deboli, le energie rinnovabili, i trasporti, il rilancio delle attivita' produttive, l'immigrazione
. Il sondaggio "Elezioni Regionali Campania 2010" e' stato condotto dalla Digis Srl, con interviste telefoniche effettuate tra il 30 e il 31 ottobre, che si sono avvalse del metodo C.A.T.I. (Computer Aided Telephone Interview) su un campione di 1.200 persone individuate a caso, ma rappresentative per sesso, eta', scolarita' e provincia di residenza. (velino).

Nessun commento:

Posta un commento

Ultime Notizie

Ultime News

Notizie di Politica

Roba Comunista