giovedì 31 dicembre 2009

Natale "nero" contro il razzismo


 
Napoli risponde alla caccia all'immigrato della Lega Nord. Un dibattito e un audioracconto lanciato dalla Oldlucast. A Città della scienza una manifestazione anti-Coccaglio

Se a Coccaglio, in provincia di Brescia, la Lega Nord ha lanciato il White Christmas per la caccia all'immigrato clandestino, Napoli risponde con il Black Christmas. L'iniziativa a favore dell'integrazione multiculturale si è tenuta ieri nella sala Byte di Città della scienza per ricordare che Natale fa rima con accoglienza e solidarietà. E non con il razzismo. Ad organizzare l'evento Oldlucast, la nuova società che produce storie e format per iPod richiamandosi alla tradizione orale. Davanti ad una platea multietnica, è stato presentato "Stelle", l'audioracconto di Luca Castellano che narra la storia di Akosa, giovane nigeriana in fuga dalla miseria e dalla povertà africana per cercare benessere in Italia. La ragazza invece sarà costretta a prostituirsi e fare la badante in semi-schiavitù.

Una vicenda che diventa il simbolo per raccontare le tante esistenze spezzate degli immigrati che arrivano nel nostro paese. L'ispirazione di Castellano, diplomato alla scuola Holden di Baricco a Torino, è nata dalla massima kantiana "il cielo stellato sopra di me, la legge morale dentro di me" e dalla canzone "Ebano" dei Modena City Ramblers. L'audioracconto formato iPod nasce per trasmettere la tradizione orale anche attraverso le nuove tecnologie. Un modo per utilizzare l'hi-tech puntando l'attenzione sul dramma che molte donne migranti vivono in silenzio. «Napoli è l'anti-Coccaglio. Quando si sente un sindaco che vuole cacciare gli immigrati, ti chiedi il perché di queste parole - ha detto ieri Edmond Benewinde Traore, presidente dell'associazione Rifugiati di Napoli - io non sono riuscito ancora a darmi una risposta. Appena ho saputo del White Christmas di Coccaglio, mi sono sentito male, sono parole senza umanità che causano anche la depressione in molti immigrati e vorrei tanto chiedere al sindaco di Coccaglio il motivo della sua decisione».


Al Black Christmas ha partecipato, tra gli altri, anche l'arcivescovo di Capua, Bruno Schettino che ha parlato del Natale cristiano e l'immigrazione dal punto di vista dei vangeli: «Non dobbiamo condannare quelli già condannati dalla vita», ha detto l'arcivescovo Schettino. «Le risposte date fino ad ora dalla istituzioni non sono organiche ma dettate da sentimento, sensibilità e bontà personale, occorre invece dare una risposta organica di accoglienza a questo nuovo mondo che ci appartiene. Non possiamo chiudere gli occhi davanti a questa realtà». Il podtale, scritto da Luca Castellano, sarà scaricabile dal sito della Oldlucast dal 10 gennaio al costo di di 1.99 centesimi. La musica realizzata per il podtale è di Biagio Valcaccia e Giuseppe Miele, l'interpretazione del racconto è affidata alla voce di Ilaria Cecere.

Nessun commento:

Posta un commento

Ultime Notizie

Ultime News

Notizie di Politica

Roba Comunista