sabato 19 dicembre 2009

Moratti: "In radio il 50% della musica sia italiana"


Da Milano.repubblica

Moratti, primo progetto da iscritta al Pdl
"In radio il 50% della musica sia italiana"

Il sindaco di Milano: "Parliamo sempre di investimenti per i giovani: ecco, io credo che questo sia un bell'investimento nella cultura"
di Teresa Monestiroli
Letizia Moratti con Red Ronnie
Almeno la metà delle canzoni trasmesse dalle radio dovrà essere italiana. A proporlo è il sindaco di Milano, Letizia Moratti, da qualche giorno entrata nel Popolo delle libertà come responsabile delle Politiche sociali . «È la mia prima iniziativa politica per il Pdl - spiega il sindaco - Ho intenzione di valorizzare la musica italiana e i suoi artisti, con una particolare attenzione ai talenti emergenti, seguendo il modello già presente in Francia».

A meno di una settimana dal tesseramento, avvenuto nella tragica sera in cui il premier Silvio Berlusconi è stato aggredito, il sindaco fa il suo annuncio proprio durante la presentazione di un’iniziativa che vedrà i giovani su un palco allestito alla fermata della metropolitana di piazza Duomo. «Radio Lombardia, in maniera del tutto volontaria, ha già aderito. Spero lo faranno anche altre emittenti - aggiunge la Moratti -. Credo che questo possa aiutare davvero un settore a innovarsi e dare concretezza ai sogni di tanti ragazzi, che in questo momento non hanno lo spazio necessario per esprimersi. Parliamo sempre di investimenti per i giovani: ecco, io credo che questo sia un bell’investimento nella cultura».

Inizialmente il sindaco aveva parlato di un 30 per cento di spazio riservato alla musica italiana, poi invece si è corretta. La legge francese riserva il 50 per cento ai suoi artisti, di cui almeno il 10 per cento ai giovane. Per la Moratti l’Italia dovrebbe fare altrettanto, magari aumentando la percentuale riservata ai giovani al 20-25 per cento.

Nessun commento:

Posta un commento

Ultime Notizie

Ultime News

Notizie di Politica

Roba Comunista