martedì 1 dicembre 2009

1 dicembre, giornata mondiale contro l'AIDS



I dati:
(AGI) E' una strage che fa sempre meno notizia, oscurata da pandemie piu' mediatiche (l'ultima in ordine di tempo, l'influenza A) e dalla diffusa consapevolezza che ormai sia una malattia guaribile. Ma l'Aids continua a mietere vittime (due milioni di morti nel 2008) e a infettare nei paesi in via di sviluppo ma anche in quelli "ricchi", compreso il nostro: si stima che siano oltre 33 milioni le persone che vivono con l'Hiv in questo momento (di cui 2,5 milioni di bambini), quanto gli abitanti di un medio stato europeo, e che ci siano almeno due milioni e mezzo di nuovi contagi ogni anno. I dati del rapporto 2008 di Unaids, il programma congiunto delle Nazioni Unite su Hiv e Aids, diffusi alla vigilia della Giornata mondiale dell'Aids che si celebra il primo dicembre, fotografano una pandemia tutt'altro che debellata e che necessita di nuove campagne informative e soprattutto piu' ingenti investimenti. La Giornata 2009 mette in evidenza in particolare lo stretto legame tra i diritti umani e l'accesso alla prevenzione, al trattamento e alla cura di Hiv e Aids. Un tema fondamentale: malgrado siano stati raggiunti importanti risultati nella lotta a questa malattia (dati dell'Unaids rivelano che negli ultimi 8 anni gli sforzi internazionali hanno portato a una riduzione dei nuovi contagi di circa il 17%), nei Paesi a basso e medio reddito sono meno della meta' i malati che ricevono le terapie antiretrovirali di cui necessitano. Ad oggi, infatti, si calcola che per ogni 5 nuovi casi di infezione solo 2 persone hanno accesso ai trattamenti necessari. E in Italia? Il primo dicembre sono in programma convegni, manifestazioni, e l'avvio di uno spot promosso dal Ministero della Salute sull'importanza di effettuare il test, con Valerio Mastandrea come testimonial.
  Perche' il rischio, specie nei paesi piu' avanzati, e' la sottovalutazione del virus: il test si fa sempre meno, e dei 180.000 sieropositivi nel nostro paese, si stima che uno su quattro non sappia di esserlo, ritardando cosi' le terapie e soprattutto diventando un veicolo inconsapevole di contagio.
  (AGI) .

Gli appuntamenti in Italia

Domani si celebra la Giornata Mondiale di Lotta all'Aids. Molte le iniziative previste in tutto il Paese, sia a livello nazionale che locale. Feste, volantinaggi, dibattiti, test, ma soprattutto distribuzione di materiale informativo e condom. Ecco un elenco dei principali appuntamenti.
Tutta Italia: "Virus Free Day", organizza da ong Cesvi in collaborazione con le librerie italiane
Il "Virus Free Day" animerà circa 200 librerie in tutta Italia. Saranno distribuiti gratuitamente materiale informativo riguardante il tema della prevenzione e profilattici. Parallelamente, grazie alla collaborazione del Sism - Segretariato italiano studenti di Medicina, in 34 città italiane gli studenti di medicina organizzeranno manifestazioni per sensibilizzare i loro coetanei. Aderisce alla campagna anche la cantante Malika Ayane che domani si esibirà al Mondadori Multicenter di via Marghera a Milano

Tutta Italia: "ABC: Abstinence, Be Faithful, Condom", organizzano Croce Rossa Italiana e AkuelIl primo dicembre 28.000 preservativi verranno distribuiti dai 'pionieri' della Croce rossa in 54 comuni italiani. E' l'iniziativa della Cri in collaborazione con l'azienda Akuel per la prevenzione dell'Aids. I 'pionieri' rappresentano la componente più giovane dei volontari della Cri, di età compresa tra 14 e 25 anni. L'iniziativa nasce dall'esigenza di informare "da giovane a giovane" e spinge a riflettere sull'importanza della prevenzione attraverso l'uso del preservativo durante il rapporto sessuale, la pratica dell'astinenza e la fedeltà di coppia.  I giovani della Cri saranno presenti in ciascuna regione per promuovere e sensibilizzare sui temi delle malattie sessualmente trasmesse attraverso la promozione della campagna nazionale, nata nel 2006, "ABC: Abstinence, Be Faithful, Condom".

Venezia - New York Memories
In occasione della Giornata Mondiale contro l’Aids, Venezia sarà invasa da 10.000 adesivi e 150 manifesti che riproducono l’immagine di due guanti gialli. I manifesti sono affissi in città da oggi 25 novembre fino al 5 dicembre, gli adesivi saranno distribuiti nel centro storico per tutto il mese di dicembre. Yellow Gloves è la prima tappa del progetto New York Memories che celebra ACT UP, il collettivo di attivisti e artisti gay nato a New York nel 1987 in risposta alla crisi dell’Aids. New York Memories è ideato da Tommaso Speretta, Andrea Goffo e Claudia Zini e realizzato in collaborazione con la Fondazione Claudio Buziol. Il lavoro grafico è dell’illustratrice Elena Xausa. I guanti gialli sono un elemento simbolico nella storia di ACT UP. Durante una delle prime dimostrazioni, i poliziotti li indossano per evitare il contagio con i manifestanti sieropositivi. Da segno di ignoranza e repressione diventano per i membri del collettivo un emblema della lotta contro il panico scatenato dall’epidemia.


Torino - Tre iniziative dell'Ospedale Amedeo di Savoia con Alnlaids Piemonte e Progetto Giocasicuro
I test
- Dalle 14 alle 20 presso l’Ambulatorio IST nel Padiglione Rudigoz dell’ospedale di corso Svizzera 164 tutti avranno la possibilità di effettuare gratuitamente i test per l’individuazione degli anticorpi anti-HIV e anti-Treponema, il batterio responsabile della sifilide. Medici e infermieri si alterneranno per effettuare i prelievi di sangue mentre il personale del laboratorio di Microbiologia e Virologia ha assicurato la propria disponibilità per le analisi dei campioni. Volontari del Progetto Giocasicuro e dell’Associazione Piemonte Anlaids distribuiranno dépliant e materiale informativo e offriranno, a chi si presenta al test, cioccolatini e una bevanda calda. L’iniziativa verrà ripetuta sabato 12 dicembre.

Progetto Gioca sicuro - Presentazione dell’iniziativa di prevenzione della sifilide rivolto alla comunità omosessuale, progetto promosso dal CCM (un organismo di coordinamento tra il Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali e le Regioni per le attività di sorveglianza e prevenzione), di cui l’Ambulatorio IST è stato il coordinatore nazionale. Il progetto “Gioca Sicuro” mira realizzare interventi di prevenzione primaria (informazione, counselling, promozione del condom e facilitazione dell’accesso ai test) nella popolazione omosessuale, iniziando nelle tre aree metropolitane italiane in cui si sono presenti le comunità gay più numerose: Torino, Milano, Roma.
Il sito - Coinvolgere le persone HIV positive in un progetto di educazione e prevenzione per aumentare la conoscenza della malattia, la qualità della vita e per diminuire i comportamenti a rischio attraverso la creazione di una community “virtuale”: questo l’obiettivo del sito www.unmondopositivo.it realizzato, anche grazie ai fondi di un progetto di Ricerca sanitaria finalizzata della Regione Piemonte, dagli esperti della Divisione A Malattie infettive dell’Ospedale Amedeo di Savoia.

Firenze: l'Amministrazione Provincia e Arcigay "Il Giglio Rosa"
Un fiocco rosso per dire no alla discriminazione, sì alla lotta all'A.I.D.S. Per tutta la giornata di domani, Palazzo Medici Riccardi, sede della Provincia di Firenze, esporrà dalla sua facciata il simbolo universale di lotta all'A.I.D.S., un fiocco di colore rosso di circa quattro metri realizzato dal consigliere di Arcigay Firenze "Il Giglio Rosa" Giovanni Rodella. La stessa disponibilità era stata chiesta all'Amministrazione Comunale per calare un fiocco rosso da Palazzo Vecchio. Mentre scriviamo, dalla giunta fiorentina non è ancora arrivata alcuna risposta.


Bologna - "Metti il preservativo in agenda!", organziza Arcigay Il CasseroL’Arcigay di Bologna, consapevole del ruolo che svolge nella sua città, ha deciso di centrare la sua campagna sul preservativo.
Sull’uso del preservativo, sul toccare e prendere il preservativo.
Il 1 dicembre dalle ore 11 alle ore 16 saremo infatti in Piazza Ravegnana a Bologna, con un gazebo e una installazione: con alcune centinaia di preservativi, comporremo la scritta AIDS su un tabellone.
Chiederemo quindi alle persone, ai passanti, di allungare la mano e staccare un preservativo dal tabellone fino a far scomparire l’AIDS. ripeteremo l’evento anche il 2 dicembre al Cassero Gay Lesbian Center durante la serata disco


Napoli - "Stop Aids, keep the promise", organizzano I-Ken Onlus e CGIL Campania
Campagna di sensibilizzazione e di lotta al contagio e all'uso del profilattico. Distribuzione di materiale informativo e condom presso la CLMdN in via Torino 16.


Catania - Arcigay, Lila e Gruppo Pegaso's - Centro Omosessuale di Iniziativa Politica e Culturale - Agedo
Domani è previsto un banchetto di Arcigay Catania in Piazza Università dalle 16.00 alle 20.00. A partire dalle 21, aperitivo insieme a LILA al pub NEVA Piazza s. Francesco d'Assisi, 4.
Il 4 dicembre, postazione ArcigayCatania con tanto materiale informativo, un personalissimo intervento video e la presenza di volontari del Forum Aids al Cafè Noir di via Domenico tempio, 60 dalle 23.00. Sabato 5, per finire, Arcigay Catania invita tutti a informarsi e dialogare sull'AIDS, con un personalissimo intervento video, la presenza del Forum Aids presso il Pegaso's Circus di Viale Kennedy.


Palermo - Arcigay Palermo, Ké Palermo e Articolo 3
Continua la distribuzione di materiale informativo medico-scientifico e preservativi iniziata il 27 novembre al Rise Up e proseguita il giorno dopo allo Zsa Zsa Mon Amour. L'1 dicembre la distribuzione si concentrerà al Gatto nero di via Formaggi Rua 15.


Le iniziative continuano sabato 5 dicembre
Lucca - Uhb: Red Party Special Guest: Ape Regina

Primo sabato di Dicembre, come da tradizione caratterizzato da uno spettacolare Red Party in occasione della Giornata Mondiale per la lotta all'Aids. Special Guest l'Ape Regina direttamente dal Chiambretti Night. Householder Regina Miami affiancata da tutto lo staff del Mamamia al completo

Torino - Circolo Maurice - Change Your Mind, Proteggiti dal Pregiudizio
Sabato 5 dicembre all’Hiroshima Mon Amour, in Via Bossoli 83, a partire dalle ore 21,00: Proiezione del video “Metamorfosi” di Veet Sandeh Presentazione dello spot Lila “Un gesto d’amore” per la prevenzione dell’hiv. Spettacolo dragqueen de Les Artistes dal titolo “Le promesse spose”. Gran concerto dei Fratelli Sberlicchio. A seguire dj set The Groupies Durante il concerto sarà proiettata l’intera mostra multimediale STOP AIDS, più di 600 manifesti da tutto il mondo.



Altre segnalazioni:

Roma- Caffè Latino e Le Nautonner productions 1 dicembre

In occasione della giornata mondiale per la lotta all'AIDS Il Caffè Latino e Le Nautonner Productions in collaborazione con la Dott.ssa Marina Del Monte, presentano i Clan Destino e Silvia Luzzi in un concerto tributo a Fabrizio De Andrè parlare insieme di Aids, Hiv, e persone sieropositive. Roma Via di Monte Testaccio 96 - 1 dicembre  dalle ore 21,30
 

Nessun commento:

Posta un commento

Ultime Notizie

Ultime News

Notizie di Politica

Roba Comunista