domenica 29 novembre 2009

Federazione della Sinistra: alcuni nodi irrisolti


Fra sei giorni ci ritroveremo tutti, quelli che potranno, al Teatro Brancaccio di Roma per "partecipare" all'Assemblea Nazionale della Federazione della Sinistra. Start ore 9,30. In questi giorni come "redazione" de Il Comunista Quotidiano ci siamo mossi al fine di poter diffondere il più possibile le informazioni delle varie assemblee territoriali che si sono tenute propedeudicamente a quella di sabato prossimo.
Tutte le assemblee hanno registrato alta partecipazione e grande dibattito. 
Alcuni nodi però non sembrano essere risolti: 
- la doppia tessera (partito + federazione) per chi è iscritto ai partiti (prc e pdci)
- i circoli della federazione che di fatto sembrano aggregare e sostituire quelli attuali
- la pariteticità dei soggetti fondatori e partecipanti alla Federazione della Sinistra
- i tempi lunghi del congresso fondativo (entro dicembre 2010)
- il nome Federazione della Sinistra non sembra convincere tutti, esempio ne è il nostro sondaggio appena chiusosi.


Fermo restando che la Federazione costruirà la propria identità sui temi che proporrà e che le questioni sopra poste anche se sembrano solo di forma e "superficiali" sono entrate in maniera dirompente nel dibattito fra i compagni. 
Resta il fatto che per poter veramente riuscire a decidere qualcosa per ognuno di noi la parola d'ordine è partecipare.

Federazione della Sinistra e ...

4 commenti:

  1. Compagni,
    non esiste la doppia tessera.
    Chi è iscritto al Prc-Pdci è iscritto anche alla Federazione senza doppia-tessera.
    Questo per la precisione

    RispondiElimina
  2. Rosario Conte
    Giusta precisazione, ma perché diavolo devo essere iscritto automaticamente?

    RispondiElimina
  3. Grazie per la precisazione. Ma diciamo che la questione è proprio questa: una tessera vera di partito e una virtuale di federazione per chi si iscrive ai partiti. Una vera per chi si iscrive solo alla federazione. Forse il 5 ci capiremo qualcosa di più.

    RispondiElimina
  4. Vado per punti:
    1-In realtà c'è la possibilità di iscriversi solo alla federazione, altrimenti essendo iscritti ai partiti che aderiscono alla federazione di fatto si fa parte anche della federazione (non è che siamo iscritti è che come aderenti tramite l'appoggio dei nostri partiti abbiamo gli stessi diritti degli iscritti ed è logico)
    2-Il problema circoli è dato solo dal fatto che lo statuto ricalca l'organizzazione dei partiti che aderiscono (PRC e PdCI in particolare). Una scelta discutibile, ma si parla di bozza di statuto per una gestione provvisoria fino alla costituzione. Dipenderà molto dalla volontà dei partiti (intesi come militanti)e da come le cose evolveranno se la struttura attuale rimarrà e come, se prevarrà i partiti o se prevarra la federazione ....o se si finisce a una fusione(che a me manco dispiacerebbe sinceramente)
    3-La bozza di statuto sembra abbondantemente paritetica, anche troppo :-)
    4- Beh dopo la cazzata dell'arcobaleno penso sia evidente a chiunque che c'è bisogno di dibattito e condivisione anche per spostare una sedia, figuraiamoci per creare un soggetto federato unitario.
    5-Il simbolo parla chiaro, il nome mi sembra anche parecchio azzeccato, tagliando fuori sin da subito l'idea di una fusione PRC/PdCI. E comunque si chiamasse anche Pluto quello su cui va lavorato seriamente è il contenuto...cosa che sostenevo anche ai tempi della SA, infatti i risultati si sono visti o meglio non si sono visti essendo stati proporzionati al contenuto ..che era zero :-)

    RispondiElimina

Ultime Notizie

Ultime News

Notizie di Politica

Roba Comunista